Atteggiamento positivo: bene la Seconda, perde l’Under 16

Un buon atteggiamento ha portato la Seconda Divisione a conquistare i 3 punti, ma non è stato sufficiente per l’Under 16.

Seconda Divisione vince 3 – 0 contro l’Union Volley Mariano

Giovedì, le olgiatine della Seconda Divisione hanno ospitato nella palestra comunale di via Tarchini le atlete dell’Union Volley Mariano. L’atteggiamento delle ragazze in campo e la voglia di vincere ha permesso loro di portare a casa i 3 punti, fondamentali per restare al primo posto in classifica. “Una buona partita e una buona prestazione contro una squadra con metà dei nostri punti – sottolinea Ombretta Cimetti – Una squadra molto giovane, tecnicamente molto brava, con un buon servizio, quindi temibile”.
Le nostre olgiatine non hanno mai messo in discussione la partita: 25 – 18, 25 – 12 e 25 – 20 i parziali. “Abbiamo giocato molto bene, siamo riuscite a sfruttare il nostro servizio che ci ha aiutato tanto – continua Cimetti – Nonostante ci fosse un distacco molto forte, le ragazze hanno dimostrato attenzione difendendo bene anche nei momenti di calo”.
Migliore in campo: Chiara Tavasci. “Sono molto contenta. È la sua prima partita intera quest’anno: ha gestito bene molte situazione difficili, facendo punti nei momenti importanti”, conclude la coach.

Atteggiamento positivo: Pallavolo Olgiate mantiene il 1 posto in classifica
Pallavolo Olgiate 3 – 0 Union Volley Mariano

Buon atteggiamento dell’Under 16 che non basta per conquistare i 3 punti contro una delle prime in classifica

Sabato le nostre olgiatine dell’Under 16 sono state impegnate sul campo del Brenna Briacom, una squadra più esperta e forte, tra le favorite per la vittoria del campionato. Nonostante questo le nostre atlete hanno fatto sudare la vittoria alle avversarie, con una buonissima prestazione e un atteggiamento positivo in campo. “Mi sono piaciute come squadra – afferma Alessia Napoli – I primi due set hanno tenuto testa alle avversarie, riuscendo, in alcuni momenti, a imporre il gioco”. In effetti, le olgiatine sono mancate in pochi momenti, ma decisivi. Inizialmente, infatti hanno tenuto bene il gioco, per poi lasciarsi andare alla fine dei set. Nonostante questo è evidente il grande miglioramento della squadra.
Migliore in campo: Rachele Valli. Con una buona prestazione al servizio e in attacco è riuscita a mettere in difficoltà le avversarie e, dopo 7 giornate, conta la messa a segno di ben 40 punti.

Ottimo il lavoro delle olgiatine. Brave!

Vittoriose le olgiatine: vince sia Seconda che 16

Seconda in rimonta e Under 16 senza strafare: vittoriose entrambe

Sotto 2 – 0, la Seconda ribalta il risultato e conquista due punti

Giovedì le nostre olgiatine sono state ospiti dell’Olimpia Cagorago, prima squadra ad averle messe in difficoltà. Nonostante questo ne sono uscite vittoriose. “È una squadra buona, completa – ammette Ombretta Cimetti – La squadra che temevo di più al momento. Infatti è stata la più forte tra quelle incontrate”. In casa dell’Olimpia è sempre difficile giocare: a causa del spazio limitato le olgiatine vengono sempre penalizzate al servizio. “I primi due set hanno visto tanti errori in battuta da parte nostra – continua – Ci è proprio mancato il servizio e le avversarie, con una buona difesa e un buon attacco ci hanno messo in difficoltà”. Primi due set persi ai vantaggi dalla nostra Seconda: 30 – 28 e 27 – 25 i parziali.

Senza mollare, le olgiatine hanno ribaltato la partita. “Ci siamo adattate alla palestra, abbiamo diminuito gli errori in battuta e, gestendo bene i cambi, siamo riuscite a imporre il nostro gioco, mettendo in difficoltà le avversarie”, racconta Ombretta. 19 – 25, 15 – 25 e 12 -15 i parziali che hanno portato le olgiatine vittoriose per 3 – 2 sull’Olimpia. “È stata una vittoria di squadra – spiega la coach – Resta sempre fondamentale il doppio cambio – palleggiatore – opposto. L’alternanza dei due palleggiatori, nonostante abbiano due giochi diversi, diventa importante”. Palleggiatori sempre brave e precise. “Questo è il nostro punto di forza: avere due palleggiatori che possono essere entrambe titolari. Sono molto brave nel rispettarsi l’una con l’altra, senza creare problemi al resto del gruppo”. Brave tutte, ma migliore in campo Martina Negri. “È stata chiamata in causa nel 3 set, nonostante sarebbe dovuta stare ancora ferma per il ginocchio – dice Ombretta – Quando la squadra ha avuto bisogno, lei ha stretto i denti, è entrata dando sicurezza in seconda linea. Al tie-break, sul 12 -12, ha fatto 3 aces in battuta, portando la squadra alla vittoria”.

Ottimo lavoro! 

Olgiatine vittoriose: Olimpia 2 - 3 Pallavolo Olgiate
Olimpia 2 – 3 Pallavolo Olgiate

Vittoriose anche le olgiatine dell’Under 16: 3 – 0 in casa dell’Union Volley Mariano. 

Anche le olgiatine dell’Under 16 vittoriose: ieri hanno conquistato 3 punti sul campo dell’Union Volley Mariano. “Sembrava una partita facile, ma non lo era – spiega Alessia Napoli – Bastava prenderla con superficialità per rendere difficile il gioco con le nostre mani”. Le nostre olgiatine sono state brave a non prendere sottogamba il match. “Si sono un po’ adeguate al gioco avversario, ma non hanno mai perso la concentrazione cercando di limitare gli errori”. 16 – 25, 10 – 25 e 21 – 25 i parziali.

Migliore in campo: Ilaria Bertolin. Buona prestazione al servizio, con cui ha sempre messo in difficoltà le avversarie, facendo anche 8 aces. La nostra numero 22 ha dato sicurezza anche in seconda linea e ha gestito bene la palla in attacco, segnando 13 punti totali. Buona anche la prestazioni Rachele Valli.

Avanti così olgiatine! 

Vittoriose le olgiatine: Union Volley Mariano 0 - 3 Pallavolo Olgiate
Union Volley Mariano 0 – 3 Pallavolo Olgiate

Prestazione positiva: vince la Seconda, perde la 16

La Seconda consolida il primato in classifica, la 16 sconfitta ancora nonostante l’ottima prestazione

Pieni punti: 5 vittorie su 5 partite per la Seconda Divisione che vince con una prestazione positiva

Giovedì, la palestra di via Tarchini ha ospitato la prima partita davvero sentita dalle nostre olgiatine, con protagonista squadre delle parti alte della classifica. Ottima prestazione delle nostre grandi, che hanno vinto 3 – 0 contro Comense. “Prestazione positiva da parte di tutta la squadra – afferma Ombretta Cimetti – Siamo partite un po’ contratte, probabilmente a causa della tensione di giocare forse la prima vera partita”. Punti pieni per la Pallavolo Olgiate, 3 in meno per le avversarie. “È stata una partita contro una squadra temibile – continua – Inizialmente siamo state sotto di parecchi punti. Poi, presa in mano la situazione, con molta sicurezza abbiamo portato a casa il set”.

Secondo set dominato dalle nostre olgiatine. “Abbiamo fatto tutto bene, dalla battuta, all’attacco, alla difesa impostando un buon ritmo” spiega ancora Ombretta. I parziali: 25-19, 25 – 14 e 25 – 22.

Per la prima volta, a mettersi in evidenza il centrale, Mariasara Di Muro, che ha concluso la partita con 17 punti. “Questo dimostra il buon gioco fatto al centro quindi un buon lavoro fatto anche dalla palleggiatrice”.

Un altro ingresso decisivo quello della palleggiatrice Martina Bernasconi. “È entrata su un parziale di pareggio – ricorda la coach – Con un muro, un ace e dando ottimi palloni in posto 4, permettendo di portare al punto la palla alzata, è stata decisiva per la conquista del set”.

Dunque, una prestazione positiva che permette di guidare ancora la classifica a pieni punti: 5 partite, 15 punti. 

Ora, ad attenderle giovedì, un altro match importante e difficile.

Avanti olgiatine!

Pallavolo Olgiate 3 - 0 Comense: prestazione positiva
Pallavolo Olgiate 3 – 0 Comense

Under 16 sconfitta dall’Intercomunale: ma che prestazione!!!

Domenica sera, le nostre olgiatine sono state sconfitte dall’Intercomunale per 3 – 0. Nonostante il risultato finale, la prestazione delle olgiatine è stata decisamente positiva. ”Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile – ammette Alessia Napoli – Le ragazze mi hanno sorpresa. Sono entrate in campo molto concentrate e il gioco di squadra ha permesso una prestazione positiva in un match decisamente complesso”. 

Nonostante la superiorità delle avversarie, le nostre olgiatine hanno tenuto testa: un gioco pulito, con meno errori del solito e con maggiore intesa tra le compagne. Insomma, un vero e proprio gioco di squadra. Eccetto il primo set, i successivi parziali dimostrato la buona prestazione: 15 – 25, 21 – 25 e 20 – 25. 

“È stata la migliore partita giocata finora – continua – Hanno dimostrato quanto siano migliorate. Questo deve essere solo l’inizio. Non mi sento di dire una migliore in campo: questo gioco positivo è stato il risultato del gioco di squadra e tutte, chi più chi meno, hanno dato il proprio contributo”.

Continuate così!

Nessuna eccellente: Seconda vince, 16 non riesce

Partita non eccellente, ma la Seconda conquista i 3 punti. Male l’Under 16

La Seconda Divisione vince 3 – 0 a Bregnano, nonostante un match non eccellente

Continuano i risultati positivi della Seconda Divisione che, nonostante la partita non eccellente, giovedì 8 novembre ha vinto 3 – 0 ospite del Bregnano. 

Una partita apparentemente difficile a causa di due mancanze importanti: Alessia Ferrari, punto di riferimento per questa stagione, e Martina Negri, entrambe posto 4. “Siamo partite con soli due posti 4, senza cambi – spiega Ombretta Cimetti – La partita in realtà si è rivelata più semplice di quanto pensavamo poiché l’avversario non si è mostrato così temibile”. Dunque, un match senza lode dove le olgiatine non hanno eccelso. “Non è stata una partita eccellente e, come al solito, non abbiamo iniziato in modo brillante, ma i parziali parlano da soli”, continua la coach. Ed effettivamente è così: 17-25, 16-25 e 12 – 25. 

Olgiatine che guidano la classifica con punteggio pieno: 4 partite, 4 vittorie, 12 punti. L’unica squadra che per il momento potrebbe raggiungerle è il Carimate, a quota 9 punti, ma con una partita giocata in meno.

Ad ogni modo è già tempo di guardare avanti: giovedì alle 21, nella palestra comunale di via Tarchini, le olgiatine ospiteranno la Comense. Una partita importante che, sulla carta, potrebbe mettere in difficoltà le nostre atlete.

Partita non eccellente: Pallavolo Olgiate 3 - 0 Bregnano
Pallavolo Olgiate 3 – 0 Bregnano

Under 16 in crisi: cade anche in casa del Turate

Ancora una volta le olgiatine dell’Under 16 sono state sconfitte. Mercoledì 7 novembre hanno subito un secco 3 – 0 per merito del Turate. 

“Sapevamo non sarebbe stata una partita semplice – ammette Alessia Napoli – Purtroppo i nostri errori ci hanno penalizzate parecchio. Solo nel primo set ne abbiamo fatti 22 tra battute sbagliate e attacchi a rete o fuori dal campo”. A differenza della partita precedente, ricezione e difesa sono andate meglio, purtroppo però le nostre olgiatine non sono riuscite a concludere positivamente le azioni. “È evidente che c’è un problema di testa – continua la coach – In allenamento si lavora bene, ma in partita l’ansia e la paura di sbagliare hanno la meglio. Dobbiamo lavorare tanto anche su questo per togliere ogni timore. È questione di tempo”. 

Forza olgiatine!!

Crederci per vincere: Seconda si, Under 16 no

Bisogna crederci per vincere: la Seconda conquista i tre punti, l’Under 16 non lo fa abbastanza viene sconfitta.

Seconda Divisione vittoriosa: vince 3 – 1 contro Pallavolo Lomazzo.

Nella serata dell’orrore, mercoledì 31 ottobre, anche le nostre olgiatine hanno fatto paura in campo: crederci è fondamentale per vincere e, nonostante una partenza a rilento, le nostre grandi hanno conquistato i 3 punti. “Inizialmente abbiamo trovato difficoltà in seconda linea, difesa e ricezione – racconta Ombretta Cimetti – Le avversarie attaccavano qualsiasi tipo di pallone e anche molto bene”. Primo set vinto 25 – 23. Poi stop nel secondo: sconfitta per 23 – 25. “Inizialmente ho notato una nostra prestazione sottotono – continua Cimetti – Ho cambiato l’80% del sestetto, trovando quella che era la soluzione: ho inserito giocatrici più abili in seconda linea, così si è trovata la chiave della partita”. 

Le nostre olgiatine hanno infatti dominato il terzo e quarto set: 25 – 6 e 25 – 12. “Questa nuova formazione è diventata la forza di questo gruppo – ammette la coach – Sono giocatrici ben diverse tra loro, chi più brava in prima linea, chi in seconda. Dunque, in base alle partite si sfrutteranno le atlete più adatte”. 

Migliore in campo: Alessia Ferrari. “Il suo ruolo è quello di esperta, di aiutare la squadra nei momenti di difficoltà – spiega Cimetti – Già alla terza partita ha svolto a pieno il suo compito”. Effettivamente, nel primo set Ferrari è entrata sul 23 -22 e, con due aces, ha raggiunto il 25. Nel terzo e quarto set, ha preso in mano il match trascinando le compagne alla vittoria.

Dunque, Seconda Divisione che guidano la classifica insieme alla Polisportiva Comense, a punteggio pieno, 9 punti.

Crederci sempre: Pvo 3 - 1 Pallavolo Lomazzo
Pallavolo Olgiate  3 – 1 Pallavolo Lomazzo

Basta crederci un po’ di più: l’Under 16 non riesce a imporsi sul Volley Perticato

Una partita alla portata delle nostre olgiatine che, a malincuore, hanno sprecato. Anche in questo caso, bisognava crederci un poi di più, ma, nonostante il grande tifo, l’Under 16 non ce l’ha fatta.

Sconfitta per 3 – 1 dal Volley Perticato. “Si sono visti molti aspetti di gioco positivi – afferma Alessia Napoli – Questo però non è bastato. Troppi errori banali e talvolta confusionari che hanno penalizzato le ragazze”. In effetti, il punteggio è sempre andato avanti a rilento, punto a punto. I parziali: 20 – 25, 22 – 25, 25 – 19 e 25 – 17.

Questo risultato non toglie merito ai continui miglioramenti del gruppo, oltre che delle singole atlete. Miglioramenti che hanno portato a cambiamenti nella formazione iniziale. Buona prestazione di Fabiana Tettamanti e Rachele Valli, che hanno prevalso in alcuni momenti del match.

Un gruppo che può fare di più, ma solo credendoci.

Crescita per le olgiatine: bene la Seconda, non basta per la 16

Seconda Divisione conquista i 3 punti, l’Under 16 perde 3 – 0: partite entrambe in crescita

La Seconda divisione vince 3 – 0 contro il Doria Portichetto: un match in crescita

Nonostante la settimana difficile per il mondo sportivo, durante la quale soprattutto il mondo pallavolistico è stato sconvolto dalla perdita dell’azzurra Sara Anzanello, lo sport non si è fermato. Giovedì 25 ottobre, la Seconda Divisione ha inaugurato la stagione nella palestra comunale di via Tarchini, ospitando le atlete del Doria Portichetto.Una partita vinta 3 – 0, in cui le ragazze hanno dimostrato buona crescita.

“Abbiamo portato a casa i 3 punti nonostante la partenza sottotono – ammette coach Ombretta Cimetti – Poi ci siamo sciolte. È stata una partita in crescita. Ottimo il secondo set, dove abbiamo iniziato a mettere in campo quello che vorrei fosse il nostro gioco, senza errori, chiudendo i punti come devono essere chiusi e esprimendo un buon gioco”. Effettivamente il parziale parla da solo: 25 – 14.

Il terzo set, è stato quello più combattuto, dove le nostre olgiatine si sono ritrovate sotto anche 15 – 19. Con grande spirito di squadra e voglia di vincere, sono riuscite a recuperare. “Chiara Tavasci, entrata nel terzo set, ha fatto una buona prestazione – spiega la coach – Ma il recupero è avvenuto ancora una volta con il doppio cambio palleggiatori e opposti. Questa è la forza di questo gruppo: sì, ci sono sei titolari che partono e sei persone fuori che, però, nei momenti di difficoltà possono entrare e cambiare le sorti del set. Così come è accaduto nel terzo”.

Buona prestazione di Martina Negri. “Entra in quasi tutti i sei in seconda linea, dando sempre sicurezza e mantenendo sempre il servizio senza errore – spiega Cimetti – È questo che serve. Le sue entrate aiutano sempre a concludere al meglio i set”.

Ragazze in crescita: Seconda vince 3 - 0 contro Portichetto
Seconda Divisione: Pallavolo Olgiate 3 – 0 Doria Portichetto

Under 16 ko: perde 3 – 0 contro Brenna Briacom 

Sorte differente per l’Under 16, che non riesce a confermare la buona prestazione della prima partita. Ieri, domenica 28 ottobre, ha ospitato il Brenna Briacom. Una squadra piuttosto forte, sicuramente con maggiore esperienza. Nonostante questo, è stata una partita in crescita. Le olgiatine, partite male, sono riuscite a tenere testa alle avversarie soltanto nel terzo set, che hanno guidato fino agli ultimi punti. “Purtroppo le ragazze non ci hanno creduto fin dall’inizio – ammette Alessia Napoli – È stata comunque una partita in crescita: dal primo al terzo set la differenze è stata sostanziale e, nell’ultimo set, le avversarie si sono trovate in difficoltà”.

Decisivo è stato l’ingresso di Fabiana Tettamanti e di Serenella Rezzonico, che hanno contribuito a creare maggior ritmo e gioco per tutto il terzo set.

Questo non toglie che le ragazze siano in crescita e che ci si aspetta sempre meglio da questo gruppo, che può fare molto.

Inizio di campionato col botto: due vittorie su due

Inizio scoppiettante: Seconda Divisione e Under 16 conquistano 3 punti.

La Seconda Divisione vince 3 – 0 contro Montesolaro: inizio titubante, ma buon risultato.

Fischio di inizio per la Seconda Divisione mercoledì 17 ottobre, in casa del Montesolaro. Le nostre ragazze conquistano i tre punti, con la vittoria per 3 – 0.

Inizialmente, le grandi olgiatine hanno subito la tensione di inizio campionato. “Siamo partite con il freno a mano tirato – racconta Ombretta Cimetti – È stato un inizio turbolento, con troppi errori. Siamo partite sotto, sbagliando tanto, dalla battuta all’attacco: si capiva che erano errori dovuti a una grossa tensione”.

Olgiatine che sono riuscite a riprendere sicurezza e, nonostante fossero sotto di parecchi punti, sono riuscite a recuperare fino a chiudere il set 21 – 25.

“Così è stata un po’ tutta la partita – ammette Cimetti – Non abbiamo espresso un bellissimo gioco, ma abbiamo conquistato i 3 punti contro un avversario che comunque difendeva bene e sbagliava poco. Dopo l’inizio del primo set, la partita è stata sempre in mano a noi”.

Migliore in campo: il capitano, Federica Calzoni. È spiccata subito nel primo set, quando con il suo turno al servizio ha cambiato la situazione e ha fatto in modo che ci fosse il recupero, con una buona battuta.

Buon gioco anche di Martina Bernasconi, con un’entrata perfetta. Il cambio della palleggiatrice alla fine del terzo set ha dato buoni risultati. Entrata sul 20, ha gestito due bellissime palle in posto 4, è andata in battuta facendo due aces e ha  portato la squadra a chiudere il terzo set 16 – 25.

Inizio col botto: Seconda Divisione vince 3 - 0 in casa del Montesolaro
Seconda Divisione vince 3 – 0 in casa del Montesolaro

Under 16 sorprende: inizio positivo e 3 punti conquistati.

Sabato 20 ottobre, aperte le porte della palestra di via Tarchini per dare il via al campionato Under 16. Ottimo esordio con un secco 3 – 0 contro Mariano Comense. 25 – 10, 25 – 10 e 25 – 14 i parziali.

Una squadra cresciuta e decisamente cambiata. “È stato un inizio positivo per le ragazze – spiega Alessia Napoli – Hanno dimostrato una grande crescita e un buon lavoro di squadra, proprio come avevo chiesto loro. Non era scontato, dato che negli anni passati hanno sempre faticato a creare un gruppo solido in campo. Nonostante i nuovi ingressi, ammetto che mi hanno sorpresa e sono stata davvero contenta di vederle giocare così”.

Una partita non difficile per le olgiatine, che si sono adeguate facendo il minimo indispensabile, senza mai mettere in discussione il risultato finale. Pochi gli errori in battuta e buon lavoro in attacco.

Migliore in campo: Ilaria Bertolin, con 5 aces solo nel secondo set, ha gestito ottimamente tutte le azioni.

Un buon lavoro di tutta la squadra: le ragazze non devono accontentarsi ma continuare a lavorare come stanno facendo per migliorare sempre di più.

Brave tutte!!!!

Ottimo esordio per le olgiatine: 3 - 0 contro Mariano Comense: inizio col botto
Ottimo esordio per le olgiatine che battono 3 – 0 Mariano Comense

 

Stagione nuova in arrivo: al via gli allenamenti

Inizia la stagione. Si riparte con gli allenamenti: Seconda e Under 16 già in palestra. Prossimamente anche Under 12 e Minivolley.

Seconda Divisione e Under 16 iniziano la stagione: ecco i giorni degli allenamenti

Con agosto alle spalle e settembre alle porte è tempo di ricominciare. Il nono mese dell’anno riporta tutto alla normalità dopo l’estate. E dunque, anche le porte della palestra di via Tarchini si sono riaperte, per ospitare gli allenamenti delle ragazze, in vista della nuova stagione.

La Seconda Divisione non ha perso tempo: già lunedì 26 agosto ha iniziato la fase di preparazione che porterà le ragazze a presentarsi al meglio all’inizio del campionato, per un anno sportivo ricco di aspettative. Per questo inizio sono quattro gli allenamenti che le vede protagoniste. Anche se, in vista dell’affollamento della palestra, diventeranno tre: il lunedì, il martedì e il venerdì. Il giovedì sarà giorno di gara: l’inizio delle partite nella palestra comunale è previsto alle 21.

L’Under 16 riparte invece con una settimana di ritardo rispetto alle grandi. Le ragazze si sono trovate in palestra ieri, lunedì 3 settembre per iniziare la nuova stagione. Anche per loro, sono previsti tre allenamenti: il lunedì, il mercoledì e il venerdì. Giorno di gara sarà il sabato, con inizio previsto alle 18.30.

In arrivo Under 12 e Minivolley: l’inizio è imminente

Novità assoluta della nuova stagione sportiva è l’introduzione di una squadra Under 12. Un gruppo costituito per intero dalle piccole atlete cresciute nel minivolley. Le nostre piccine non hanno ancora varcato la porta della palestra, ma l’inizio è imminente. Il primo appuntamento è infatti fissato per lunedì 17 settembre, alle 17.30. Per loro gli allenamenti saranno due, entrambi nella palestra comunale di via Tarchini: il lunedì e il giovedì. Anche con l’Under 12 si inizierà a giocare il 6 conto 6. Si tratterà di partite che non faranno classifica. L’obiettivo: insegnare alle piccole a giocare in un campo regolamentare, facendole divertire. Il loro “campionato speciale” inizierà a febbraio e il loro giorno di gara per il match in casa sarà il sabato, con inizio alle 16.00.

I piccoli del minivolley, invece, dovranno aspettare lunedì 24 settembre per iniziare la nuova stagione. Anche quest’anno oltre agli allenamenti, saranno impegnati in varie manifestazioni che li vedranno protagonisti durante tutto l’anno sportivo. Gli allenamenti saranno due: lunedì dalle 17.00 alle 18.00 nella palestra comunale e il venerdì, sempre allo stesso orario, nella palestra della scuola primaria di via Repubblica.

Le porte restano aperte per chiunque avesse voglia di provare una nuova esperienza.

Intanto auguriamo ai nostri piccoli atleti e alle nostre grandi un anno di crescita, personale oltre che sportiva.

Anno di crescita: Under 14 migliora

Under 14 in crescita: anno partito male e finito con ottimi miglioramenti. Olgiatine vincono le ultime due partita

Olgiatine vincono le ultime due partite e conquistano il secondo posto del Trofeo Lario

Quello appena concluso è stato un anno difficile e pieno di cambiamenti per le nostre olgiatine.

Dopo una brutta partenza, l’Under 14 ha risposto bene nella seconda parte della stagione, durane il Trofeo Lario conquistando il secondo posto. Le ultime due partite sono state vittoriose per le piccole atlete: 3 – 0 secco contro l’Union Volley Mariano e 3 – 1 contro Alebbio.

Match piuttosto facili e, nonostante le nostre atlete si siano rilassate troppo spesso, non hanno mai messo in discussione il risultato finale: 14 – 25, 15 – 25 e 6 – 25 i parziali della partita di domenica 13 maggio, ospiti a Mariano Comense.

Anno di miglioramenti. Penultima partita: Pvo 3 - 0 Union Volley Mariano
Union Volley Mariano 0 – 3 Pallavolo Olgiate

Sabato, invece, le olgiatine sono subito andate sotto, perdendo, meritatamente, il primo set, finito 22 – 25. Troppi gli errori, anche banali, che hanno favorito il gioco avversario e penalizzato le olgiatine che si sono riprese dal secondo set: 25 – 21, 25 – 21 e 25 – 17 gli altri parziali. Una partita a tratti non scontata a causa della scarsissima concentrazione delle nostre olgiatine che con troppi errori hanno regalato la maggior parte dei punti alle avversarie. Oltre a questo, anche la mancanza di sicurezza da parte di alcune, le ha penalizzate.

Un atteggiamento in campo che sicuramente necessita si essere rivisto e migliorato.

Anno di cambiamenti: Pallavolo Olgiate 3 - 1 Alebbio
Pallavolo Olgiate 3 – 1 Alebbio

Un anno di  crescita: un Under 14 migliore

Un anno di novità quello vissuto dalle piccole olgiatine. Le atlete dell’Under 14 si sono trovate a giocare il loro primo campionato, dopo la finale raggiunta lo scorso anno in Coppa Under 13. Ovviamente, è stata una stagione sportiva totalmente diversa da quella passata: cambiamenti che hanno un po’ scosso le ragazze. All’inizio hanno fatto parecchia fatica a rialzarsi, nonostante molte partite fossero alla loro portata. Un risultato negativo dettato anche dall’incapacità di reagire, probabilmente per la scarsa, nulla, esperienza.

La reazione è poi emersa durante il Trofeo Lario: le continue vittorie hanno reso più sicure le olgiatine. L’unico calo si è registrato nella partita contro la Mozzatese: olgiate spente e una sconfitta che è costata loro il primo posto in classifica. Alla fine, hanno concluso al secondo posto il Trofeo Lario, con 34 punti.

Una seconda parte di stagione nettamente superiore rispetto alla prima, con evidenti miglioramenti, soprattutto tecnici. Resta da acquisire maggiore sicurezza in campo e maggior carattere, che dovrà emergere per affrontare al meglio il primo anno di Under 16.

Brave olgiatine! Avanti così!

 

Positivo il campionato: la Seconda soddisfa

Sconfitta nell’ultima partita, ma questo non cancella il percorso positivo

Olgiatine perdono 3 – 1 contro i Cacciatori delle Alpi: prestazione buona

Seconda Divisione chiude con una sconfitta un campionato positivo e di crescita. Giovedì le nostre olgiatine hanno ospitato nella palestra comunale di via Tarchini le ragazze dei Cacciatori delle Alpi, già promosse in Prima Divisione.

Il risultato finale non è sinonimo della prestazione delle ragazze che si sono lasciate andare soltanto nell’ultimo set. Le olgiatine hanno infatti giocato ogni set fino all’ultimo respiro: 22 – 25 il primo set, 25 – 20 il secondo, 23 – 25 il terzo e 18 – 25 l’ultimo. “Abbiamo giocato alla pari – ammette Ombretta Cimetti – Purtroppo, la maggiore esperienza delle avversarie ha fatto sì che nei momenti decisivi avessero la meglio, soprattutto di fronte a un gruppo così giovane”.

Le olgiatine però non si sono abbattute. “Siamo contente della prestazione – afferma la coach – In certi momenti siamo state anche superiori rispetto alla squadra ospite, già in Prima Divisione”. Obiettivi raggiunti: ‘Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi prefissati: tenere testa a una squadra già promossa, concludere con una bella prestazione e permettere a tutte le nostre ragazze di dare un bel contributo, presentando una buona partita”, spiega Cimetti. Ad ogni modo, con un risultato diverso non sarebbe cambiato nulla per entrambe le squadre: Cacciatori delle Alpi già promosse e olgiatine che, già da due partite, avevano consolidato il quinto posto assicurato.

Ultima partita di un campionato positivo: Pvo 1 - 3 Cacciatori delle Alpi
Pallavolo Olgiate 1 – 3 Cacciatori delle Alpi

Campionato positivo e miglioramenti evidenti

È stato un campionato in crescendo, dove le ragazze hanno dimostrato i netti miglioramenti. E i risultati del girone di ritorno lo confermano.  A fine andata, le olgiatine avevano registrato 7 vittorie e 6 sconfitte. Ritorno migliore con 10 vittorie e solo 3 sconfitte. Dunque, un percorso in crescita per le olgiatine: da ricordare la giovane età della maggior parte del gruppo, prevalentemente Under 18. “Siamo molto contente di questo campionato – spiega l’allenatrice – Abbiamo fatto un percorso in crescendo, con un gruppo giovane. Le ragazze sono migliorate parecchio, hanno capito determinate cose. È stato un percorso veramente positivo”.

Dunque, campionato finito al quinto posto in classifica, con 49 punti, conquistati in 17 vittorie e 9 sconfitte.

Complimenti alle grandi olgiatine!