Settimana da 5 set: 3 partite su 3 al tie-break

Prima Divisione mette in difficoltà le due favorite del campionato e strappa 3 punti: 5 set per ogni partita

Una settimana da 5 set per ogni partita giocata. Ad aprire le danze la Prima Divisione che lunedì sera ha ospitato il Rastà, fino a quel momento imbattuta e alla guida del campionato. “Abbiamo fatto la nostra miglior partita dove ognuno ha rispettato le proprie priorità – spiega Ombretta Cimetti – Un esempio? Alice Baj che ha maggior priorità a lavorare meglio in seconda linea è stata perfetta sia in difesa che in ricezione”. Dunque questo ha permesso di far lavorare bene chi aveva priorità in prima linea. “Servite bene dal palleggiatore, anche le nostre atlete che avevano priorità in attacco hanno lavorato nella maniera corretta”, continua Cimetti. Una vittoria di squadra quella che ha permesso di strappare 2 punti importanti alla capolista imbattuta. Ottimo lavoro, oltre che di Alice Baj, anche del centro Mariasara di Muro che ha firmato 25 punti. Bene anche Arianna Corengia con 20 punti e Iside Bianchini con 14. I parziali dei set: 25 – 22, 23 – 25, 21 – 25, 25 – 20 e 15 – 9. “Siamo riuscite a vincere una partita difficile, sbagliando pochissimo e facendo nel miglior modo tutto quello che c’era da fare”.

Olgiatine vittoriose contro le imbattute capoliste: 5 set in 2 partite
Pallavolo Olgiate 3 – 2 Rastà

Sempre 5 set per la Prima, ma a sfavore…

Sempre 5 set, ma a questa volta a sfavore. Nella partita di venerdì le nostre olgiatine sono state ospiti dell’Alba, altra squadra posizionata nei posti più alti della classifica.  Una sconfitta per 3 – 2 che lascia un po’ di rammarico: “Abbiamo avuto tanti palloni per chiudere la partita, ma non siamo riuscite”. Perso il primo set, durante il quale le nostre atlete si sono adeguate alla palestra, molto fredda, si è vista una reazione positiva nel secondo: grazie a un buon servizio, le olgiatine hanno conquistato il secondo set, seppure punto a punto. Stravinto il terzo set, le nostre atlete sono poi cadute nel quarto. “Abbiamo subito molto in ricezione e questo non ci ha permesso di sviluppare il nostro gioco – continua la coach – Il tie-break è poi stato vinto da chi aveva più i nervi saldi”. Un quinto set terminato 22 – 20. “C’è il rammarico perché abbiamo avuto almeno 4 match ball per vincere, ma non siamo riusciti a chiudere. Giusto così il risultato”. 25 – 19, 22 – 25, 11 – 25, 25 – 14 e 22 – 20 i parziali dei set.

“Siamo soddisfatti perché questi risultati sono ben oltre le aspettative. Abbiamo conquistato 3 punti in 2 partite contro squadre che stanno nei posti più alti della classifica, addirittura una imbattuta. Forse abbiamo capito che possiamo giocare questo campionato da protagoniste e ora ci proviamo”, conclude Ombretta.

Anche l’Under 13 si arrende al 5 set

Anche le nostre piccole olgiatine si sono arrese al 5 set, sabato nella palestra comunale di via Tarchini. Ospiti i maschietti del Valbreggia Volley. Una partita equilibrata, dove le nostre atlete si sono un po’ perse via in alcuni momenti che potevano essere decisivi. Nonostante questo hanno dimostrato il buon lavoro che stanno svolgendo durante la settimana e, considerando che la maggior parte della squadra è Under 12, possiamo solo essere contente di miglioramenti evidenti delle singole e del gruppo.

Un match che ha visto prevalere le nostre olgiatine nel primo set, cadendo poi per qualche errore di troppo nel secondo set e nel terzo. Ripresa in mano la situazione nel quarto set, le nostre atlete non sono riuscite a conquistare i due punti nel quinto. 25 – 21, 21 – 25, 22 – 25, 25 – 16 e 7 – 15 i parziali dei set.

Brave comunque alle nostre olgiatine!

Olgiatine sconfitte: perdono, ma restano in crescita

Weekend nero per le olgiatine sconfitte sia Prima Divisione che Under 13

La Prima di arrende al tie-breack, olgiatine sconfitte per un soffio

Venerdì le nostre atlete hanno ospitato le ragazze del Cadorago Volley, arrendendosi al tie-breack. Dunque olgiatine sconfitte 2 – 3 dopo più di due ore di gioco. “Partita che sulla carta sembrava essere impossibile – rivela Ombretta Cimetti – Sembrerebbe che le avversarie siano una delle squadre più esperte e costruite per vincere il campionato ed essere promossa. Con questa convinzione, siamo partite molto rilassate con l’obiettivo di giocarcela al meglio”. Dunque, un gruppo ben composto a cui le nostre atlete hanno dato fin da subito del filo da torcere. “Ci siamo trovare a vincere il primo set quasi nettamente – continua Cimetti – Da quel momento qualcosa è cambiato: abbiamo capito nella nostra testa che avremmo potuto giocarcela e abbiamo iniziato ad avere paura e ad essere tese”. Olgiatine penalizzate dalla solita difficoltà di gestire i momenti decisivi: dopo il primo set vinto 25 – 16, nel secondo sono cadute perdendo 23 – 25. “Abbiamo perso il secondo set quasi più per demerito nostro che per merito delle avversarie – ammette la coach – Ricadiamo sempre nei soliti errori dettati dalla paura; un esempio? L’errore al servizio sul 24 – 23”. Nel terzo set le nostre atlete hanno subito la sconfitta all’ultimo momento del set precedente, perdendolo 22 – 25. “A quel punto, forse perché siamo tornate a pensare che ormai la partita fosse finita, siamo tornate a giocare con tranquillità, vincendo il quarto set in maniera netta”. Dunque quarto set con un parziale di 25 – 20 per le padrone di casa. Peccato poi per il tie – break: avanti 8 – 5 al cambio di campo, la maggior esperienza ha portato le olgiatine a vincere 13 – 15. 

Un punto importante, che dice molto…

Il punto conquistato è un punto importante che consente alle nostre olgiatine di essere alla pari in classifica, al quinto posto, con il Cadorago Volley.

“Come è evidente, nei set conquistati i parziali sono stati netti, mentre nei set persi è stato solo una questione di pochi punti – conclude la coach – C’è un po’ di rammarico, ma siamo positive perché a questo punto abbiamo capito di poter giocare contro tutte le squadre in questo campionato. Tanto dipende da noi: questo ci motiva a tornare in palestra e allenarci per poter gestire meglio quelle situazioni di parziale punto a punto che ci hanno portato a perdere punti importanti per la classifica”.

Olgiatine sconfitte dell’Under 13: brave per la prestazione

Sconfitta anche per le piccole olgiatine. Sabato ospiti in casa del Como Volley, sono state sconfitte per 3 – 0. Nonostante le avversarie fossero più avanti, probabilmente alcune già al secondo anno del campionato di Under 13, le olgiatine hanno tenuto testa nella prima parte di tutti i 3 set, giocandoli inizialmente punto a punto: addirittura nel secondo sono state avanti 9 – 5 e nel terzo set sono partite 5 – 0. Poi il calo. Infatti i parziali dei set: 25 – 14, 25 – 16 e 25 – 15.

Ad ogni modo, non si può che essere contente della prestazione delle nostre atlete, che stanno migliorando a vista d’occhio con grinta e determinazione, trasmettendole anche in palestra: questo ci rende ancora più entusiaste di lavorare con loro. 

Ciao Viliam!

Un weekend di tristezza per la Pallavolo Olgiate, segnato dalla scomparsa di Viliam De Bernardinis. Professore di motoria della scuola media di Olgiate, Viliam è stato allenatore di pallavolo, guidando anche la Pallavolo Olgiate in serie B2. Sempre pronto a collaborare e aiutare per lo sport e non solo, è stato lui a lottare per anni per la costruzione della nuova palestra, riuscendo a raggiungere il suo obiettivo. Ha inoltre avuto la capacità di appassionare tantissimi ragazzi al mondo della pallavolo.

Ci stringiamo al dolore della famiglia. Ciao Viliam.

Partita d'addio cupola
Partita d’addio prima dell’abbattimento della cupola

3 su 3: olgiatine strepitose

Una settimana, due partite per la Prima Divisione, la prima dell’Under 13: vittoriose 3 su 3

Prima Divisione conquista 6 punti in due partite: vittoriose sia mercoledì che venerdì

Tra grandi e piccine gli impegni settimanali sono stati 3: 3 su 3 i match conquistati.

Prima Divisione in campo sia mercoledì che venerdì: entrambe le partite fuori casa, entrambe le partite vittoriose: 6 punti conquistati in meno di 72 ore.

Mercoledì le nostre olgiatine sono state ospiti sul campo del Carimate, battuto 3 – 1. Un match molto importante dal punto di vista di classifica e di punti e, al tempo stesso, molto sentito essendo il Carimate sempre stato la rivale in termini di conquista del campionato lo scorso anno. Come se non bastasse questa tensione, anche la palestra avrebbe potuto creare dei problemi: “Siamo abituate a giocare nella nostra, molto grande – spiega Ombretta Cimetti – Lo spazio troppo ristretto intorno ci ha impedito di sfruttare il nostro servizio salto flot; dunque ci siamo viste costrette a battere con i piedi a terra. Nel primo set ne abbiamo risentito subendo in ricezione, non essendo abituate a questo tipo di palla che arriva così velocemente”. In questo contesto piuttosto difficile è emersa la squadra: “Sono contenta della reazione che hanno avuto le ragazze – continua – Ci siamo sbloccate e si è proprio visto il lavoro di squadra”.

Migliori in campo il posto 4 Arianna Corengia e l’opposto Aurora Belotti. “Arianna ha dato la svolta e, trasmettendo grinta e coraggio, è riuscita a prendere in mano e a trascinare l’intera squadra, facendosi notare anche nel gioco – spiega Cimetti – Aurora, classe 2003, è entrata all’inizio del secondo set, facendo la migliore prestazione vista finora, con una buona sicurezza in attacco e nel servizio”. I parziali: 25 – 18, 19 – 25, 20 – 25 e 18 – 25.

Anche nel match di venerdì, le nostre olgiatine sono riuscite a portare a casa i 3 punti, vincendo 3 – 0 in casa del Valbreggia Volley. “Piano piano stiamo prendendo sicurezza – commenta Ombretta Cimetti –  È stata una partita che fin dall’inizio non è mai stata messa in discussione: abbiamo sempre avuto la partita in pugno”. Nonostante i parecchi errori, le nostre olgiatine hanno sempre avuto una buona reazione per riscattarsi e fare meglio. “Siamo arrivati alla sesta partita per vedere un lavoro di squadra, dove tutte in maniera positiva hanno contribuito al risultato finale, che è stato al momento il migliore”, conclude Ombretta.

Parziali molto netti: 17 – 25, 16 – 25 e 17 – 25.

Le nostre olgiatine attualmente occupano il quinto posto in classifica, con 6 partite giocate, 4 vittorie e 2 sconfitte e un totale di 13 punti.

Pallavolo Olgiate 3 su 3: vittoriose sia Prima Divisione in due partite in meno di 72 ore, sia l'Under 13
Carimate 1 – 3 Pallavolo Olgiate

Anche le piccole sorprendono: prima partita, prima vittoria

Piccole olgiatine sorprendono: vincono 3 – 1 contro il Doria Seride Portichetto.

Prima partita per loro in Under 13 con un ottimo esordio e tanto entusiasmo. Partite in quinta, hanno dimostrato netti miglioramenti tecnici e di gioco. “Siamo molto contente di questo inizio – commenta Alessia Napoli – Le piccole atlete hanno dimostrato i risultati del duro lavoro che svolgono durante la settimana”.

Nei primi due set le olgiatine hanno prevalso, senza lasciare spazio alle avversarie; nonostante il terzo set leggermente in calo, si sono poi riprese nel quarto, riuscendo a conquistare i 3 punti. “È stato bello questo esordio perché si è iniziato a vederle costruire e concludere l’intera azione” – spiega Alessia. Parziali netti anche in questo caso: 25 – 20, 25 – 15, 23 – 25 e 25 – 19.

Entusiasmo non solo in campo, ma anche sugli spalti. Presente all’esordio delle nostre piccole atlete anche il sindaco Simone Moretti che si è goduto lo spettacolo dei primi 2 set. Società contenta della sua presenza e della disponibilità dimostrata per sostenere il progetto in corso.

Ottimo lavoro, avanti così!

Pallavolo Olgiate: 3 su 3, anche l'Under 13 conquista i 3 punti
Pallavolo Olgiate 3 – 1 Doria Seride Portichetto

Bene ma non benissimo: olgiatine vincono ma il gioco non soddisfa

Olgiatine vittoriose, ma il gioco non soddisfa

Altri 3 punti per le nostre olgiatine che venerdì hanno ospitato le ragazze del Volley Cdg Erba, vincendo 3 – 0. Importante vittoria che però non soddisfa in casa rosso-blu. Già dal primo set l’andamento del match era chiaro: sotto 6 – 2 con 6 errori delle nostre olgiatine. Troppi gli errori e troppi alti e bassi: il gioco non soddisfa nonostante poi il risultato finale.

“Sono contenta per aver portato a casa questi 3 punti – commenta Ombretta Cimetti – Non posso dire di essere soddisfatta della prestazione. Troppi gli errori di fronte a una squadra contro cui avremmo potuto osare di più”. Al contrario le nostre olgiatine sembravano bloccate: “Giochiamo con molta tensione e non riusciamo a fare vedere il buon gioco che invece potremmo mostrare” continua Cimetti. Dunque troppo insicurezze che hanno causato una partenza in svantaggio nei primi due set. Inizio del terzo set migliore, nonostante poi la fatica incontrata sul finale. 25 – 17, 28 – 26 e 27 – 25 i parziali dei set: evidente è la difficoltà, nonostante la partita non fosse così complicata.

Migliore in campo la palleggiatrice Martina Bernasconi. Buona anche la prestazione del libero Denise Trovatelli.

 

Al via anche l’Under 13

È previsto per il prossimo weekend anche l’avvio del campionato delle più piccole. Protagoniste le ragazze dell’Under 13. Il fischio di inizio tanto atteso è alle porte: olgiatine entusiaste e con molta voglia di giocare.

Sarà sabato la loro prima partita in questo nuovo campionato: palestra di via Tarchini, inizio alle ore 16.00. Avversarie le piccole atlete del Doria Portichetto.

Primi 3 punti conquistati: il derby è nostro

Pallavolo Olgiate batte l’Intercomunale: 3  – 0 e primi 3 punti conquistati.

Terza partita, seconda nella palestra comunale di via Tarchini. Un match sempre sentito se nel campo avversario c’è l’Intercomunale di Cagno. Una specie di derby che non solo si voleva, ma soprattutto si doveva vincere per prendere sicurezza. Primi 3 punti conquistati per le nostre olgiatine, nonostante una partita non del tutto perfetta.

Venerdì le nostre ragazze sono partite alla grande per poi calare durante la partita: un primo set di buon gioco, pochi errori e tanta determinazione. Secondo set in calo. “Buona la partenza – commenta Ombretta Cimetti – Nel secondo l’attenzione è calata e ci sono stati veramente troppi errori in tutti i fondamentali”. Secondo set continuato sulla partita dei parziali, ma olgiatine determinanti nei punti giusti. “Nei momenti decisivi siamo state un pochino più concrete e abbiamo portato a casa il set – continua la coach – Nel terzo abbiamo prevalso”.

25 – 11, 25 – 22 e 25 – 19 i parziali dei set.

Da sottolineare la giovane età delle avversarie. “Il fatto che le avversarie fossero molto giovani ci ha permesso di conquistare i 3 punti nonostante un risultato poco brillante – conclude la coach – Era importante vincere con questo risultato in questa partita: ci serviva per prendere sicurezza e dimostrare a noi stesse che in questo campionato ci possiamo stare”. 

Migliore in campo ancora una volta il centro Mariasara Di Muro: soprattutto in prima linea ha prevalso con un buon gioco. Buona prestazione anche della palleggiatrice Martina Bernasconi.

Miglioramenti evidenti portano solo un punto

Nonostante gli evidenti miglioramenti le olgiatine conquistano solo un punto, arrendendosi al tie-break

Partono in quinta, poi si arrendono: olgiatine dimostrano miglioramenti, ma questo non basta a conquistare la prima vittoria della stagione. Venerdì le porte della palestra comunale di via Tarchini si sono aperte per ospitare la prima partita in casa delle nostre olgiatine in Prima Divisione. 

Ospiti le atlete del Volley Longone che hanno avuto la meglio per 3 – 2. Olgiatine partite alla grande, con il primo set vinto 25 – 19. “Una partenza migliore rispetto alla settimana scorsa – commenta la coach Ombretta Cimetti – Un segno di consapevolezza che possiamo stare in questo campionato, nonostante molte squadre siano più avanti in termini di esperienza”. Un inizio di campionato particolarmente impegnativo quello che ha visto protagoniste le nostre ragazze. “Abbiamo incontrato due squadre che hanno affrontato la Prima Divisione già lo scorso anno, posizionandosi nella parte alta della classifica – continua Cimetti – Questo 3 – 2 dimostra che qui possiamo starci!”.

Dunque, netti i miglioramenti. Una buona partenza non è bastata però a rendere sicure le olgiatine che nel secondo set sono calate. “Le avversarie, più esperte, hanno preso il sopravvento nel secondo set – ammette l’allenatrice – Abbiamo avuto poi una bella reazione nel quarto: questo significa non voler mollare. Nel quinto è prevalsa la loro tranquillità nel gestire questo parziale”.  21 -25, 17 – 25, 25 – 14 e 6 – 15 i parziali dal secondo set.

Nel complesso la squadra ha dato segno di molti aspetti positivi e miglioramenti. Ottima la prestazione del centrale Mariasara Di Muro. Con 22 punti e il 60% di positività in attacco, la numero 11 si sta dimostrando in crescita. “È stata ben presente in tutti i fondamentali in cui è stata chiamata: a muro, in attacco e in battuta dove ha messo in difficoltà le avversarie”, conclude Cimetti.

Venerdì, ore 21.15 la terza partita: le olgiatine ospiteranno le atlete del Cagno. 

Nuove avventure per tutti. Intanto, olgiatine sconfitte

Dalla Prima Divisione al Minivolley: tutte tornano in palestra.

Una nuova avventura è già iniziata per le nostre olgiatine sconfitte alla prima giornata.

Caldo, sole, mare, vacanze sono un lontano ricordo. Ormai da quasi due mesi le nostre olgiatine sono tornate in palestra in vista del nuovo campionato che le aspetta.

Dopo la vittoria del campionato e la fantastica promozione in Prima Divisione, le ragazze non si sono fermate: allenamenti e amichevoli sono continuati per loro e per le nuove compagne. Un’estate di prove continue e alla fine l’organico della Prima Divisione è ormai pronto per tornare sui campi con l’appuntamento settimanale, quest’anno il venerdì.

Un organico che, come già accennato, vede alcuni nuovi ingressi: il libero, Denise Trovatelli, l’attaccante Alice Baj e la palleggiatrice Serena Negretti. In alcune occasioni, torna a vestire la maglia rosso-blu anche Ylenia Donnantuani, classe 1994, palleggiatrice della Pallavolo Olgiate quando militava in serie D. Confermate poi i centri Federica Calzoni, il capitano, e Maria Sara Di Muro e Maura Landonio, i palleggiatori Martina Bernasconi e Luciana Sassi, gli opposti Iside Bianchini e Aurora Belotti e gli attaccanti Arianna Corengia e Chiara Tavasci, per un totale di 13 ragazze.

Pallavolo Olgiate non è solo Prima Divisione per l’anno sportivo ormai iniziato.

Il nuovo anno è ricominciato per le più piccole. Anche Under 13, under 12 e minivolley hanno ripreso a pieno ritmo, con progetti importanti. A breve l’Under 13 inizierà il suo primo campionato, mentre per l’Under 12 bisognerà attendere qualche mese. Un gruppo unico, composto da atlete classe 2007, 2008 e 2009; anche in questo caso ci sono stati nuovi ingressi: sei le bambine che, dal minivolley sono passate nell’Under 12. Ma anche di loro ci sarà modo di parlare….

Prima partita per la Prima: olgiatine sconfitte

Intanto la nuova avventura delle “grandi” è iniziata. Venerdì scorso, le ragazze sono state ospiti del Montesolaro. Olgiatine sconfitte alla prima giornata: 3 punti persi male nonostante la squadra ospitante sia una delle favorite al passaggio in serie D. “Inizio difficile contro una squadra che si giocherà sicuramente i primi posti della classifica – commenta la coach Ombretta Cimetti – Fin dall’inizio si vedeva la loro superiorità, sia a livello fisico che di gioco”.

Olgiatine completamente arrese e assenti- “Il loro ritmo e la velocità della palla ci hanno annientato – ammette Cimetti – abbiamo subito tanto, perdendo quelle che sono le nostre certezze. Noi non siamo riuscite a metterle in difficoltà e questo ci ha portato a sbagliare più del dovuti. Avremmo potuto fare sicuramente meglio nonostante loro siano, al momento, più forti di noi”. 

Dunque, un olgiatine sconfitte 3 – 0: 25 – 18, 25 – 13 e 25 – 16 i parziali.

Venerdì secondo appuntamento, il primo della stagione nella palestra comunale di via Tachini: ore 21.15 tutti presenti per sostenere le ragazze! 

Seconda vince il campionato: è Prima Divisione per loro

Ciliegina sulla torta: non solo la promozione, la Seconda vince il campionato

Obiettivo raggiunto: vittoria del campionato e si vola in Prima Divisione.

Un anno perfetto, concluso con i festeggiamenti. La Seconda vince il campionato dopo un anno in vetta alla classifica.

Giovedì la palestra comunale di via Tarchini era gremita di tifosi rossoblu. Palestra piena per sostenere le nostre olgiatine nell’ultima partita di campionato. Ormai sicure di essere in Prima Divisione, era obbligatoria la conquista di un solo punto per vincere il campionato. Le olgiatine non si sono accontentate e, contro l’Ardor Volley Mariano, hanno conquistato gli ultimi 3 punti, consolidando il primo posto, da loro occupato fin da ottobre.

“Sono molto contenta per la prestazione di questa ultima partita – commenta la coach Ombretta Cimetti – La squadra l’ha affrontata con la giusta grinta e il giusto atteggiamento, oltre che con la voglia di chiudere un campionato, sempre in vetta”.

Nonostante i troppi errori iniziali, soprattutto in battuta, chiaro segno di agitazione, le olgiatine hanno affrontato perfettamente l’incontro, non lasciando alcuno spazio alle avversarie, gestendo bene ogni fondamentale.. I parziali lo dimostrano: 25 – 16, 25 – 8 e 25 – 14.

Ottima prestazione di tutte le ragazze, ma in particola di Chiara Tavasci. “È una giocatrice fondamentale per l’organico e per l’armonia della squadra – sottolinea Ombretta – È esemplare sotto tutti i punti di vista”. A lei l’onore di mettere a terra sia l’ultimo punto del secondo set, sia, e soprattutto, l’ultimo punto della partita. “Durante l’anno si è sacrificata più volte anche in panchina per tante motivazioni. Nonostante questo, ha sempre aiutato la squadra”.

Dunque, Seconda vince il campionato con 72 punti: su 28 partite giocate, 25 sono state vittorie e solo 3 le sconfitte! 

Congratulazioni olgiatine!!!

Seconda vince il campionato e passa in Prima Divisione

A un passo dal sogno: a una partita la Seconda Divisione mantiene la vetta

Seconda Divisione conquista altri 3 punti restando in testa, a un passo dal sogno

Seconda Divisione vittoriosa: 3 – 0 contro il Como Volley

Olgiatine a un passo dal sogno: a una partita dalla fine del campionato la Seconda Divisione, ormai in Prima, è alla guida della classifica. 

Mercoledì sono state ospiti in casa del Como Volley: nonostante una partita non del tutto perfetta, le olgiatine si sono imposte per 3 – 0 conquistando 3 punti fondamentali per continuare a credere nella vittoria del campionato.

“È stata una partita che non ci ha mai messo in difficoltà – commenta Ombretta Cimetti – Nonostante il divario notevole, noi siamo state molto concentrate”. Soltanto nel secondo set, le olgiatine hanno avuto un calo “Ho fatto qualche cambio e abbiamo subito un loro turno di trazione – continua la coach – Poi ci siamo riprese. Abbiamo fatto il nostro compitino per portare a casa i 3 punti”. 

Ottima la prestazione del capitano, Federica Calzoni, con 12 punti che, considerando i parziali, possono considerarsi notevoli. A fare la differenza anche la palleggiatrice Martina Bernasconi: ha gestito molto bene la squadra, tenendo in gioco tutti gli attaccanti e gestendo ogni azione al meglio.

13 – 25, 22 – 25 e 15 – 25 i parziali. 

Olgiatine a un passo dal sogno. Obiettivo della stagione raggiunto: sarà Prima Divisione per loro. La ciliegina sulla torta? La vittoria del campionato: le olgiatine sono in attesa dell’ultima partita, la cui vittoria le porterebbe a diventare campionesse provinciali. Appuntamento a giovedì, nella palestra comunale di via Tarchini. 

Avanti olgiatine!! 

oliatine a un passo dal sogno: vincono anche contro il Como Volley

In vetta alla classifica a meno due giornate: la Seconda è ormai in Prima

La Seconda Divisione mantiene la vetta della classifica: ancora vittoriosa sul Figino Volley 

Vittoriose le olgiatine della Seconda Divisione che sono ancora in vetta alla classifica a due giornate dalla fine del campionato.

Un 3 – 0 secco il risultato che hanno imposto al Figino Volley.

In realtà per le nostre atlete non è stato difficile affrontare questo match. Nonostante i troppi errori iniziali, le olgiatine si sono riprese fin dal primo set, esprimendo un miglior gioco nel secondo e calando nuovamente nel terzo. “In particolare nel secondo siamo riuscite a imporre il nostro gioco – commenta Ombretta Cimetti – Visto poi l’andamento del set, nel terzo la concentrazione è calata, così siamo andate avanti a giocare punto a punto”.

Determinante l’ingresso della palleggiatrice Martina Bernasconi: il suo muro nel terzo set sul 24 – 23 ha permesso di conquistare i 3 punti con risultato netto sul 3 – 0.  25 – 16, 25 – 16 e 25 – 23 i parziali dei set.

Ottima la prestazione del centrale Mariasara Di Muro e dell’opposto Iside Bianchini che hanno terminato la partita rispettivamente con 18 e 16 punti.

“È stata una partita che non ci ha impegnate tantissimo – ammette la coach – Non abbiamo giocato la nostra miglior partita, facendo davvero bene soltanto nel secondo set. Ad ogni modo, l’obiettivo di conquistare i 3 punti è stato raggiunto”.

Olgiatine ancora in vetta alla classifica con 66 punti: 26 le partite giocate finora con 23 vittorie e solo 3 sconfitte. Primo obiettivo raggiunto: la promozione in Prima Divisione.

Ma non solo: dall’inizio del campionato hanno guidato la classifica. Sotto di loro il Carimate, a – 2.

Dunque, nessun passo falso: le prossime due partite sono fondamentali per conquistare il titolo provinciale. Mercoledì le olgiatine saranno ospiti del Como Volley e giovedì 23 maggio l’ultima partita in casa contro l’Ardor Volley Mariano.

Avanti olgiatine! 

Seconda Divisione vince 3 - 0 contro Figino Volley: olgiatine in vetta alla classifica
Pallavolo Olgiate 3 – 0 Figino Volley