Crescita per le olgiatine: bene la Seconda, non basta per la 16

Seconda Divisione conquista i 3 punti, l’Under 16 perde 3 – 0: partite entrambe in crescita

La Seconda divisione vince 3 – 0 contro il Doria Portichetto: un match in crescita

Nonostante la settimana difficile per il mondo sportivo, durante la quale soprattutto il mondo pallavolistico è stato sconvolto dalla perdita dell’azzurra Sara Anzanello, lo sport non si è fermato. Giovedì 25 ottobre, la Seconda Divisione ha inaugurato la stagione nella palestra comunale di via Tarchini, ospitando le atlete del Doria Portichetto.Una partita vinta 3 – 0, in cui le ragazze hanno dimostrato buona crescita.

“Abbiamo portato a casa i 3 punti nonostante la partenza sottotono – ammette coach Ombretta Cimetti – Poi ci siamo sciolte. È stata una partita in crescita. Ottimo il secondo set, dove abbiamo iniziato a mettere in campo quello che vorrei fosse il nostro gioco, senza errori, chiudendo i punti come devono essere chiusi e esprimendo un buon gioco”. Effettivamente il parziale parla da solo: 25 – 14.

Il terzo set, è stato quello più combattuto, dove le nostre olgiatine si sono ritrovate sotto anche 15 – 19. Con grande spirito di squadra e voglia di vincere, sono riuscite a recuperare. “Chiara Tavasci, entrata nel terzo set, ha fatto una buona prestazione – spiega la coach – Ma il recupero è avvenuto ancora una volta con il doppio cambio palleggiatori e opposti. Questa è la forza di questo gruppo: sì, ci sono sei titolari che partono e sei persone fuori che, però, nei momenti di difficoltà possono entrare e cambiare le sorti del set. Così come è accaduto nel terzo”.

Buona prestazione di Martina Negri. “Entra in quasi tutti i sei in seconda linea, dando sempre sicurezza e mantenendo sempre il servizio senza errore – spiega Cimetti – È questo che serve. Le sue entrate aiutano sempre a concludere al meglio i set”.

Ragazze in crescita: Seconda vince 3 - 0 contro Portichetto
Seconda Divisione: Pallavolo Olgiate 3 – 0 Doria Portichetto

Under 16 ko: perde 3 – 0 contro Brenna Briacom 

Sorte differente per l’Under 16, che non riesce a confermare la buona prestazione della prima partita. Ieri, domenica 28 ottobre, ha ospitato il Brenna Briacom. Una squadra piuttosto forte, sicuramente con maggiore esperienza. Nonostante questo, è stata una partita in crescita. Le olgiatine, partite male, sono riuscite a tenere testa alle avversarie soltanto nel terzo set, che hanno guidato fino agli ultimi punti. “Purtroppo le ragazze non ci hanno creduto fin dall’inizio – ammette Alessia Napoli – È stata comunque una partita in crescita: dal primo al terzo set la differenze è stata sostanziale e, nell’ultimo set, le avversarie si sono trovate in difficoltà”.

Decisivo è stato l’ingresso di Fabiana Tettamanti e di Serenella Rezzonico, che hanno contribuito a creare maggior ritmo e gioco per tutto il terzo set.

Questo non toglie che le ragazze siano in crescita e che ci si aspetta sempre meglio da questo gruppo, che può fare molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.